Vai al contenuto della pagina

Affidamento del servizio lavanolo, ATS Sardegna risponde alle organizzazioni sindacali

In relazione a quanto comunicato dalle organizzazioni sindacali in merito al subentro della ditta Hospital Service per la gestione del servizio lavanolo nelle strutture ospedaliere e territoriali dell'ASSL di Sassari, appare opportuno precisare che:

- L'attuale contratto a favore del Consorzio Colis è nullo perché derivante da una gara che è stata annullata dai giudici amministrativi (Tar e Consiglio di Stato) con sentenza passata in giudicato. All'ATS, in quanto autorità amministrativa competente, spetta applicare le sentenze non disattenderle come da alcuni preteso.

- L’ATS ha dovuto attendere una recente pronuncia del Consiglio di Stato per poter procedere, come sta facendo in questa e in altre situazioni, ad eliminare le proroghe dei contratti per sostituirle con legittimi affidamenti derivanti da altri contratti di cui ATS è titolare.

- Nel caso specifico, la protesta appare doppiamente ingiustificata. Come detto, non solo il contratto che il Consorzio aveva stipulato con la previgente ASL di Sassari è nullo all'origine ma la stessa Colis ha beneficiato tre mesi fa dell'estensione di un contratto della previgente ASL di Carbonia nell'ASSL di Nuoro. L'importo di quest'ultima estensione del contratto è di importo largamente superiore a quello che cesserà a Sassari. Quindi nel giro di pochi mesi il fatturato di Colis nei confronti dell'ATS è aumentato e questo rende falsa l'affermazione sulla necessità di licenziare personale nello stabilimento di produzione. Per quanto riguarda il personale in servizio presso le Strutture dell'ASSL di Sassari, c'e ampia disponibilità al passaggio presso la ditta subentrante.

- Non si ravvisa pertanto nessuna delle "catastrofiche" situazioni preannunciate dalle organizzazioni sindacali alle quali è certamente noto che alla Pubblica Amministrazione non è consentito opporre obiezioni ad una ditta legittima aggiudicataria di un appalto in ragione del luogo di residenza, ne ATS opporrà mai alcuna opposizione al normale dispiegarsi della concorrenza e del mercato, specie se da questo derivano, ed è l'evidenza dei fatti a dimostrarlo, risparmi di denaro pubblico a fronte servizi e forniture pari o superiori al passato.

- Da ultimo appare opportuno precisare, ancora una volta, che la titolarità dell'appalto del servizio lavanolo è della Centrale Regionale di Committenza CAT Sardegna che sta svolgendo la gara e il cui affidamento é previsto tra alcuni mesi.

Torna su