Vai al contenuto della pagina

Liste di attesa


In questa sotto-sezione sono pubblicati i dati relativi alla rilevazione dei tempi di attesa previsti e dei tempi effettivi di attesa per le prestazioni specialistiche ambulatoriali e per le prestazioni di ricovero erogate dall'ATS Sardegna per i servizi sanitari (d.lgs. n. 33/2013, articolo 41, comma 6).

Criteri di formazione delle Liste d'Attesa

L’accesso alle prestazioni specialistiche, sia in regime istituzionale sia in L.P., avviene tramite prenotazione al Centro Unico di Prenotazione (CUP) ove sono depositate specifiche griglie che consentono la prenotazione di visite ed esami specialistici, oltre a garantire il rispetto della prioritarizzazione della prenotazione.

La distribuzione delle prestazioni nelle varie sedi di erogazione pubbliche e private convenzionate, ospedaliere e distrettuali, distribuite sul territorio regionale si colloca in un’ottica di rete che ha nel CUP un suo punto di forza e ha fornito un valido contributo organizzativo nel contenimento delle liste d’attesa. Anche l’attività in libera professione è prenotata tramite il sistema CUP per garantire trasparenza e tracciabilità delle prestazioni erogate. Inoltre è previsto di norma il pagamento anticipato delle prestazioni (prima della erogazione).

I cittadini possono prenotare le prestazioni anche via web attraverso il link “CUP on line” che fornisce la prima data disponibile per tutte le strutture che erogano la prestazione richiesta. Oggetto della rilevazione sono le prime visite e le prime prestazioni diagnostico-terapeutiche (non visite/esami di controllo) il cui monitoraggio è previsto dal Piano nazionale per il contenimento dei tempi di attesa per il triennio in considerazione.



Collegamento ASSL ATS Sardegna


Liste d'attesa - Regione Autonoma della Sardegna
In queso link sono riportati i contenuti dei tempi di attesa delle 43 prestazioni oggetto di monitoraggio della Regione Sardegna, nell’ambito del Piano Regionale di Governo delle Liste di Attesa, rilevati durante le settimane indice. Il monitoraggio ha cadenza semestrale (nei mesi di aprile e ottobre).







Aggiornamento al 29 marzo 2018




Torna su